carta servizi integrale

epa . ergonomia prevenzione ambiente

Siamo una struttura snella e dinamica che opera in tutto il territorio nazionale nel campo della valutazione e gestione dei rischi, nell’individuazione di soluzioni relative alla prevenzione dei rischi ambientali, degli infortuni, della medicina del lavoro e di tutte le emergenze correlate alla attività aziendale. La professionalità, il valore etico e l’esperienza ci hanno consentito di sviluppare sistemi d’intervento e di gestione del rischio la cui affidabilità è riconosciuta e consolidata dai nostri clienti da oltre due decenni.

 

La passione per il nostro lavoro e oltre venti anni d’esperienza multidisciplinare ci hanno condotto, attraverso un processo di evoluzione ed innovazione, a raggiungere il nostro obiettivo: essere il vostro partner per l’individuazione e l’applicazione di soluzioni d’eccellenza, che vi consentano di incrementare la crescita professionale nei settori specifici oggetto del nostro intervento e nel contempo accrescano la vostra autonomia gestionale.

 

Full risk management - Vi proponiamo un servizio innovativo per una gestione inte- grata dei rischi imprenditoriali, incentrato sulla predisposizione di sistemi di gestione aziendale (Salute e Sicurezza sul Lavoro, Ambiente, MOG) e finalizzato alla riduzione delle conseguenze amministrative, civili e penali nell’organizzazione, sia per le persone fisiche sia per le personalità giuridiche (responsabilità amministrativa degli enti ex D.Lgs. 231/01 e ex art. 30 D.Lgs. 81/08), con una conseguente razionalizzazione/riduzione dei costi.

 

Ergonomia - Progettazione delle modalità di lavoro, delle attrezzature e dei luoghi di lavoro “su misura” del lavoratore. Offriamo le soluzioni organizzative, tecniche e procedurali necessa- rie a risolvere le criticità correlate agli aspetti ergonomici del lavoro.

 

Ambiente - L’ambiente come valore assoluto da tutelare per il futuro. La nostra struttura è in grado di assistervi nella gestione ambientale della vostra azienda con il fine di tutelare l’ambien- te e di ottemperare agli obblighi previsti dalla normativa applicabile.

 

Medicina del lavoro - Il mantenimento del benessere psicofisico del lavoratore. Il know-how, consolidato da anni di esperienza, in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ha reso epa struttura leader nella gestione degli obblighi di sorveglianza sanitaria come prevista dal D.Lgs. 81/08 e norme correlate su tutto il territorio nazionale.

 

Formazione - Il nostro punto di forza è rappresentato, oltre che dall’affidabilità e dall’esperienza dei docenti, dalla possibilità di erogare corsi anche presso la vostra azienda. Progettiamo ed effettuiamo corsi di formazione generale e specifica per tutte le figure previste dal D.Lgs. 81/08, nelle modalità definite dalla normativa vigente applicabile. Eroghiamo inoltre formazioni specifiche su singole tematiche, sia in ambito di sicurezza e salute sia di ambiente.

 

Consulenza on site - La flessibilità e la dinamicità che ci caratterizzano ci permettono di fornirvi un supporto la cui esigenza è sempre più sentita: la partecipazione e collaborazione alla gestione delle tematiche oggetto dei nostri servizi direttamente nel vostro ambiente di lavoro presso la vostra sede.

 

FULL RISK MANAGEMENT

gestione integrata dei rischi imprenditoriali finalizzata alla riduzione delle conseguenze amministrative, civili e penali nell’organizzazione, sia per le persone fisiche sia per le personalità giuridiche (responsabilità amministrativa degli enti ex D.Lgs. 231/01 ed ex art. 30 D.Lgs. 81/08), con una conseguente razionalizzazione e riduzione dei costi.

 

  • audit conformità (legislativa; organizzativa; poteri, deleghe e procure; immobiliimpianti/macchinari/attrezzature; due diligence; di sistema)
  • sistemi di gestione (MOG ex D.Lgs. 231/01, salute e sicurezza sul lavoro, ambiente) e valutazione dei rischi
  • formazione e attività di tutor aziendale per la formazione in continuo delle figure interessate
  • valutazioni e monitoraggi in ambito ambientale e di igiene industriale
  • incarico RSPP/ASPP; supporto al SPP
  • consulenza medico legale in controversie civili o penali

CONSULENZA ON SITE

partecipazione e collaborazione alla gestione delle tematiche di salute, sicurezza ed ambiente con nostro personale distaccato presso la vostra sede aziendale.

 

CONSULENZA GESTIONALE

 

CONSULENZA GESTIONALE IN AMBITO NORMATIVO, GIURISPRUDENZIALE, AMMINI- STRATIVO E TECNICO IN MATERIA DI SICUREZZA ED IGIENE NEI LUOGHI DI LAVORO, PREVENZIONE DELLE EMERGENZE E TUTELA DELL’AMBIENTE

 

  • invio di circolari informative di aggiornamento tecnico-legislativo-giurisprudenziale
  • effettuazione di sopralluoghi periodici e/o su richiesta per la verifica della rispondenza agli adempimenti normativi applicabili in materia di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro e tutela dell’ambiente, sia in fase di acquisizione-cessione di attività o impianti industriali e commerciali, sia ad attività avviata (health & safety audit ed environmental audit)
  • sopralluoghi di verifica di conformità di attrezzature, macchine, postazioni di lavoro
  • risposta ai quesiti in materia di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro e tutela dell’ambiente (a mezzo telefono, e-mail, ecc.)
  • simulazione di visite ispettive (individuazione di eventuali non conformità documentali e/o sostanziali)
  • assistenza nei rapporti con gli enti pubblici competenti
  • servizio “tutor” per assistenza, consulenza e formazione continua delle figure che hanno responsabilità nella gestione dei vari aspetti della prevenzione

GESTIONE DEL RISCHIO ORGANIZZATIVO

 

PREDISPOSIZIONE/VALUTAZIONE DI MODELLI ORGANIZZATIVI DI GESTIONE EX D.LGS. 231/01 (MOG)

 

  • predisposizione di modelli organizzativi di gestione (MOG) comprensiva di individuazione dei “reati presupposto” specifici per l’organizzazione e delle procedure atte a prevenirli
  • verifica congruità, completezza ed “efficacia” di modelli in atto
  • partecipazione all’organismo di vigilanza in qualità di esperto tecnico per i reati colposi

 

PREDISPOSIZIONE/VALUTAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SECONDO LA NORMA OHSAS 18001 E/O SECONDO LE LINEE GUIDA SGSL UNI-INAIL

 

  • predisposizione di sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro
  • verifica congruità, completezza ed efficacia di sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro in atto
  • audit di sistema e audit per la valutazione della conformità normativa

 

PREDISPOSIZIONE/VALUTAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE PER L’AMBIENTE SECONDO LA NORMA UNI EN ISO 14001 E/O SECONDO IL REGOLAMENTO EMAS

  • predisposizione di sistemi di gestione per l’ambiente
  • verifica congruità, completezza ed efficacia di sistemi di gestione per l’ambiente in atto
  • audit di sistema e audit per la valutazione della conformità normativa

 

Modalità operative • audit di verifica di conformità alle norme applicabili

 

  • individuazione di non conformità formali e sostanziali
  • individuazione dei “reati presupposto”
  • analisi dell’organizzazione aziendale (responsabilità e compiti assegnati)
  • valutazione dell’efficacia delle misure di prevenzione in atto • predisposizione delle misure mancanti o integrazione delle misure già adottate
  • predisposizione del MOG e del Codice Etico (con il supporto di legali specializzati)
  • predisposizione di procure, deleghe, mansionari specifici
  • predisposizione del documento di valutazione dei rischi (DVR) e dell’analisi ambientale iniziale (AIA)
  • redazione dei manuali di sistema
  • predisposizione di procedure gestionali ed istruzioni operative
  • simulazione di visite ispettive da parte di enti pubblici competenti/ispettori di enti certificatori
  • supporto in corso di visite ispettive degli enti certificatori

SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

 

ACCETTAZIONE INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTE- ZIONE (RSPP) PER LA PIENA ATTUAZIONE DEI COMPITI PREVISTI DALL’ART. 33 D.LGS. 81/08 (TECNICI QUALIFICATI ED ESPERTI, ATTIVI SUL TERRITORIO NAZIONALE, SUPPOR- TATI DA UN’EQUIPE DI SPECIALISTI)

 

ASSUNZIONE INCARICO DI ADDETTO AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (ASPP): SUPPORTO AL RSPP PER LA PIENA ATTUAZIONE DEI COMPITI PREVISTI DALL’ART. 33 D.LGS. 81/08

 

ASSISTENZA NELL’ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI NORMATIVI VIGENTI

 

  • health & safety audit per la verifica della conformità normativa e per l’individuazione di criticità formali e sostanziali in ambito di salute e sicurezza sul lavoro
  • individuazione dei poteri effettivi: audit per la verifica di congruità di procure, deleghe e mansionari e per l’individuazione dei detentori dei poteri effettivi
  • sopralluoghi aziendali mirati all’individuazione dei rischi per la salute e la sicurezza connessi all’attività lavorativa svolta
  • audit antinfortunistico di impianti e macchinari per la verifica dell’effettiva corrispondenza ai criteri di marcatura CE e dell’Allegato VI D.Lgs. 81/08
  • predisposizione/revisione di capitolati di acquisto
  • elaborazione del documento di valutazione dei rischi pienamente rispondente ai requisiti degli Artt. 28, 29 e 30 del D.Lgs. 81/08 e suo aggiornamento (periodico e/o in occasione di variazioni normative o di significativi mutamenti aziendali) • integrazioni al DVR preesistente in seguito ad evidenziazione di attività non valutate, rischi non valutati, procedure assenti e/o incomplete, adeguamenti normativi, incompatibilità con sistemi di gestione SSL
  • predisposizione e progettazione di misure di prevenzione e protezione volte a ridurre ed eliminare i rischi individuati • pianificazione delle azioni organizzative, tecniche, formative da intraprendere per garantire il miglioramento dei livelli di sicurezza • redazione di specifiche procedure ed istruzioni operative

 

CONFORMITÀ MACCHINE

  • predisposizione di capitolati d’acquisto e d’opera
  • verifica di conformità di nuovi macchinari all’atto del ricevimento
  • redazione di manuali d’uso per macchinari privi della marcatura CE
  • predisposizione di progetti di bonifica

 

GESTIONE DELLE EMERGENZE

  • valutazione del rischio di incendio (Art. 2 D.M. 10/03/98)
  • predisposizione di misure di prevenzione e protezione mirate alla gestione dell’emergenza “fire” o “agenti chimici” (piano di emergenza)
  • effettuazione corsi di formazione per gli addetti alla gestione delle emergenze (antincendio e pronto soccorso)
  • assistenza durante lo svolgimento delle prove di evacuazione
  • adempimenti in funzione della classificazione sismica del territorio
  • revisione del piano di emergenza in base alla classificazione sismica del territorio

 

IMMOBILI/STRUTTURE/IMPIANTI

  • valutazione rischio elettrico ex Capo III D.Lgs. 81/08
  • valutazione rischio di fulminazione ex Capo III D.Lgs. 81/08
  • attività correlate ad impianti di climatizzazione: - valutazione rischio biologico (legionella, aspergillosi, ecc.) ex Art. 271 D.Lgs. 81/08 - valutazione dei rischi correlati all’igiene degli impianti di trattamento aria come da accordo Stato-Regioni del 07/02/2013 - predisposizione progetti di adeguamento/prevenzione - indagini igienico-ambientali - indagini bioaerosol - valutazione portate e ricambi d’aria
  • attività correlate ad impiego di gas tecnici/medicali: - valutazione atex (atmosfere esplosive) per utilizzo gas combustibili (metano, ecc.) ex Art. 290 D.Lgs. 81/08 - verifica idoneità impianto a norme tecniche - redazione piano di responsabilità/coordinamento/gestione rete e fornitura gas medicali
  • attività correlate a presenza di locali sotterranei: - valutazione rischio radon ex D.Lgs. 241/2000 - valutazioni microbiologiche ambiente indoor
  • attività correlate a cucina e locali di refezione: - verifica piani HACCP in uso - predisposizione/revisione piani HACCP ex Regolamenti CE 178/2002 e CE 852/2004 - piano di monitoraggio microbiologico
  • attività correlate a sale operatorie: - valutazione efficacia dei ricambi d’aria - valutazione inquinanti microbiologici aerodispersi - valutazione gas anestetici aerodispersi
  • attività correlate a presenza di impianti idrici: - analisi di potabilità ex D.Lgs. 31/2001 - valutazione rischio legionella - predisposizione di procedure per il controllo del rischio legionella • predisposizione di progetti di adeguamento/prevenzione

SALUTE ED IGIENE NEI LUOGHI DI LAVORO

 

LUOGHI DI LAVORO: VERIFICA DI CONFORMITÀ AI REQUISITI NORMATIVI VIGENTI MEDIANTE CHECK-LIST “SPECIFICHE IGIENICO-AMBIENTALI DEI LUOGHI DI LAVORO”

 

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA ESPOSIZIONE AD AGENTI FISICI

 

  • rumore ex Art. 190 D.Lgs. 81/08 • vibrazioni ex Art. 202 D.Lgs. 81/08
  • campi elettromagnetici ex Art. 209 D.Lgs. 81/08 • radiazioni ottiche artificiali (ROA)/radiazioni ottiche naturali (RON) ex Art. 216 D.Lgs. 81/08
  • laser ex Art.216 D.Lgs. 81/08
  • radiazioni ionizzanti ex D.Lgs. 230/95
  • microclima ex Art. 181 D.Lgs. 81/08
  • revisione/rifacimento delle valutazioni preesistenti

 

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA ESPOSIZIONE AD AGENTI CHIMICI

 

  • verifica congruità e completezza valutazione rischio chimico/cancerogeno
  • valutazione rischio chimico ex Art. 223 D.Lgs. 81/08 con data base appositamente predisposto
  • valutazione rischio da esposizione a cancerogeni ex Art. 236 D.Lgs. 81/08
  • indagini ambientali per esposizione ad agenti chimici/cancerogeni
  • monitoraggio indici biologici per esposizione a cancerogeni
  • consulenza nell’allestimento e gestione di un’area per la preparazione e la somministrazione di farmaci citostatici

 

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA ESPOSIZIONE AD AGENTI BIOLOGICI

 

  • verifica congruità e completezza valutazione rischio biologico
  • valutazione rischio biologico ex Art. 271 D.Lgs. 81/08
  • monitoraggi per esposizione ad agenti biologici (bioaereosol o contaminazione delle superfici)

 

VALUTAZIONE DEI RISCHI PSICO-SOCIALI

 

  • verifica congruità valutazioni preesistenti
  • valutazione del rischio stress lavoro correlato ex Art. 28 D.Lgs. 81/08 e relativa formazione (metodo INAIL 2011 o altri metodi validati e supporto di psicologo del lavoro)
  • predisposizione di piani di miglioramento

AMIANTO

 

ACCETTAZIONE INCARICO DI RESPONSABILE CON COMPITI DI CONTROLLO E COORDINAMENTO DELLE ATTIVITÀ MANUTENTIVE SU MATERIALI CONTENENTI AMIANTO (D.M. 06/09/1994)

 

VALUTAZIONE DELLA PRESENZA DI AMIANTO IN IMMOBILI ED IMPIANTI E VALUTAZIONE DELL’ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI

 

  • individuazione della presenza di amianto e valutazione del rischio ex Artt. 248 e 249 D.Lgs. 81/08
  • verifica dello stato di conservazione attraverso ispezioni visive di strutture, manufatti e materiali contenenti amianto
  • campionamenti ambientali e personali e successiva analisi c/o laboratori esterni autorizzati per la valutazione dell’esposizione dei lavoratori ex Titolo IX Capo III D.Lgs. 81/08
  • prelievo di campioni di materiali per la verifica della presenza d’amianto e successivo invio c/o laboratori esterni autorizzati
  • comparazione dei risultati con i valori limite di esposizione cogenti
  • redazione della relazione tecnica sulla presenza di amianto negli immobili
  • redazione di piani di manutenzione e controllo
  • perizie in ambito civile o penale e assistenza nei rapporti con gli enti pubblici competenti

PREVENZIONE INCENDI/ESPLOSIONI

 

RISCHIO INCENDIO

 

  • verifica congruità progetto/CPI
  • predisposizione pratiche di prevenzione incendi
  • rinnovo CPI/parere di conformità antincendio
  • valutazione rischio incendio ex D.M. 10/03/1998
  • predisposizione/verifica piano di emergenza (PEA)
  • assistenza nella gestione prove di evacuazione

 

RISCHIO ESPLOSIONE

 

  • verifica congruità valutazione atmosfere esplosive eseguita ex Titolo XI D.Lgs. 81/08
  • predisposizione valutazione ex Art. 290 Titolo XI D.Lgs. 81/08
  • predisposizione documento di protezione contro le esplosioni (DPE) ex Art. 294 D.Lgs. 81/08

 

ERGONOMIA

 

  • valutazione del rischio da:
    - movimentazione manuale dei pazienti ospedalizzati mediante metodo MAPO
    - movimentazione manuale dei carichi (MMC) ex Art. 168 D.Lgs. 81/08 mediante metodo NIOSH (Allegato XXXIII D.Lgs. 81/08)
    - movimenti/sforzi ripetuti degli arti superiori (CTD) mediate metodo OCRA (Allegato XXXIII D.Lgs. 81/08)
    - traino e spinta dei carichi mediante metodo Snook & Ciriello
  • valutazione ergonomica con altri metodi validati a livello internazionale
  • valutazione dell’impegno muscolare con la tecnica dell’elettromiografia di superficie

 

AMBIENTE

 

ASSISTENZA NELL’ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI NORMATIVI VIGENTI

 

  • environmental audit di verifica del rispetto formale e sostanziale delle norme applicabili
  • sopralluoghi aziendali mirati all’individuazione dei rischi per la tutela ambientale
  • risk management: predisposizione di misure organizzative, procedurali e tecniche volte ad eliminare, contenere e controllare i rischi per l’ambiente
  • redazione di specifiche procedure gestionali ed istruzioni operative
  • predisposizione della documentazione amministrativa e redazione delle relazioni tecniche necessarie per l’ottenimento delle autorizzazioni previste dalla normativa ambientale (D.Lgs. 152/2006)
  • consulenza IPPC (autorizzazione integrata ambientale)

 

EMISSIONI IN ATMOSFERA

 

  • campionamenti degli effluenti per la determinazione di parametri fisici e di inquinanti chimici, stesura di rapporti di prova firmati da tecnici abilitati e relazioni con comparazione dei risultati con i valori limite di esposizione cogenti e/o note tecniche di commento
  • progettazione e realizzazione di impianti di abbattimento per l’adeguamento delle emissioni ai limiti imposti dalla normativa
  • redazione di specifiche procedure gestionali ed istruzioni operative

 

RUMORE ESTERNO

 

  • valutazione della rumorosità esterna ex Legge 447/1995 (e successivi decreti attuativi) e DPCM 01/03/1991 e del rispetto dei limiti di legge
  • piani di adeguamento “impatto acustico”
  • redazione di specifiche procedure gestionali ed istruzioni operative

 

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

 

  • misurazione dell’emissione elettromagnetica a basse ed alte frequenze (sino a 300 GHz) SCARICHI

 

IDRICI/APPROVVIGIONAMENTO IDRICO

 

  • predisposizione della documentazione amministrativa e redazione delle relazioni tecniche necessarie per l’ottenimento di autorizzazioni allo scarico e di autorizzazioni al prelievo da pozzi/acque superficiali
  • campionamenti e analisi di laboratorio (c/o laboratori esterni) per valutare la concentrazione di inquinanti chimici e microbiologici, con comparazione dei risultati con i valori limite di esposizione cogenti e/o note tecniche di commento
  • test di ecotossicologia (c/o laboratori esterni)
  • valutazioni geologiche
  • verifica dei processi depurativi
  • consulenza in materia di depurazione e rispetto limiti di legge

 

RIFIUTI

 

  • predisposizione MUD/dichiarazione SISTRI
  • predisposizione della documentazione amministrativa e redazione delle relazioni tecniche necessarie per l’ottenimento di autorizzazioni allo stoccaggio
  • prelievo campioni e analisi di laboratorio (c/o laboratori esterni) ai fini della caratterizzazione del rifiuto
  • consulenza nella gestione dei rifiuti chimici e dei rifiuti sanitari

 

CONSULENZA PER L’APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA ADR (TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE)

 

MEDICINA DEL LAVORO

 

ATTIVITÀ MEDICO COMPETENTE (MC) EX ART. 25 D.LGS. 81/08

 

  • collaborazione con RSPP e Datore di Lavoro alla valutazione dei rischi presenti nei luoghi di lavoro e alla predisposizione delle misure per la tutela della salute dei lavoratori
  • istituzione, aggiornamento e custodia della cartella sanitaria e di rischio
  • redazione e aggiornamento del protocollo sanitario
  • collaborazione per attività di formazione/informazione dei lavoratori per gli argomenti di sua competenza
  • organizzazione del servizio di primo soccorso
  • partecipazione alle riunioni annuali (ex Art. 35 D.Lgs. 81/08) con il Datore di Lavoro, RSPP e RLS e comunicazione dei risultati anonimi collettivi della sorveglianza sanitaria
  • visita degli ambienti di lavoro almeno una volta all’anno o a cadenza stabilita dalla valutazione dei rischi
  • organizzazione del servizio sanitario aziendale con nomina di medico coordinatore
  • accettazione incarico Medico Autorizzato per gli accertamenti sanitari di radio-protezione
  • effettuazione audit su attività del MC ex Art.18 Comma 3bis del D.Lgs. 81/08 anche a supporto dell’Organismo di Vigilanza in caso di modelli organizzativi ex D.Lgs 231/01
  • trasmissione dati collettivi aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori (Allegato 3B) 

 

VISITE MEDICHE PREASSUNTIVE

 

  • effettuazione visite preventive per valutazione idoneità lavorativa, anche presso la sede aziendale
  • trasmissione dell’idoneità lavorativa al datore di lavoro
  • rilascio della copia del referto al lavoratore al termine della visita effettuata
  • assistenza/gestione delle sospette malattie professionali

 

VISITE MEDICHE PREVISTE DAL PROTOCOLLO SANITARIO (PERIODICHE, SU RICHIESTA, PER CAMBIO MANSIONE, IN CASO DI RIENTRO DOPO PROLUNGATA ASSENZA PER MOTIVI DI SALUTE, DI FINE RAPPORTO) - Art. 41 D.Lgs. 81/08

 

  • effettuazione visite periodiche e straordinarie ed esami strumentali specifici previsti dal protocollo sanitario, anche presso la sede aziendale
  • gestione informatizzata delle scadenze: contatto con l’azienda, prenotazione e programmazione visite
  • effettuazione visite su richiesta da parte del datore di lavoro o del lavoratore
  • effettuazione visite in caso di cambio mansione, di rientro da malattia protratta e di fine rapporto lavorativo
  • assistenza/gestione delle sospette malattie professionali

 

VISITE MEDICHE SPECIALISTICHE – ACCERTAMENTI DI 2° LIVELLO

 

  • effettuazione/valutazione degli accertamenti di secondo livello quando ritenuti necessari per definire l’idoneità lavorativa: visite specialistiche (dermatologiche, audiologiche, ortopediche, ecc.) o esami strumentali diagnostici (ecografie, raggi X, elettromiografie, foto-pletismografie, ecc.) presso ambulatori e medici convenzionati

 

ESAMI DI LABORATORIO E STRUMENTALI

 

  • programmazione esami di laboratorio previsti da protocollo sanitario effettuati direttamente in sede aziendale o presso laboratori convenzionati
  • esecuzione di esami strumentali quali: audiometrie, elettrocardiogrammi, spirometrie e visio-test, anche presso la sede aziendale

 

ACCERTAMENTI IN MERITO ALL’ABUSO DI BEVANDE ALCOLICHE E ALL’USO DI STUPEFACENTI

 

  • questionario per anamnesi alcologica
  • visita medica
  • accertamenti ematici (SGOT, GPT, GAMMA GT, CDT, emocromo)
  • test alcolimetrici con etilometro (prelievo per alcolemia in caso di positività)
  • screening sulle urine per le tossicodipendenze • invio di campioni presso laboratori autorizzati per test di conferma in caso di positività

 

CERTIFICATI/DICHIARAZIONI

 

  • certificato per prosecuzione dell’attività lavorativa fino all’8° mese di gestazione
  • certificato per sospensione del lavoro in caso di mansioni pericolose per la gestazione

 

FORMAZIONE

 

CONSULENZA PER VERIFICA FABBISOGNI FORMATIVI AZIENDALI MEDIANTE ANALISI DI CAPACITÀ/EFFICIENZA DELLA FORMAZIONE EFFETTUATA. SUPPORTO PER PROGRAMMI DI FORMAZIONE FINANZIATA

 

EROGAZIONE CORSI DI FORMAZIONE E DI AGGIORNAMENTO (ANCHE PRESSO LA VOSTRA SEDE AZIENDALE) PER:

 

  • lavoratori: rischio generale + specifico (per tutti i settori Ateco) ex Art. 37 D.Lgs. 81/08 ed accordo Stato-Regioni del 21/12/2011
  • preposti ex Art. 37 D.Lgs. 81/08 ed accordo Stato-Regioni del 21/12/2011
  • dirigenti ex Art. 37 D.Lgs. 81/08 ed accordo Stato-Regioni del 21/12/2011
  • attrezzature di lavoro (carrelli elevatori, piattaforme elevabili in altezza, ecc.) ex Art. 73 D.Lgs. 81/08 ed accordo Stato-Regioni del 22/02/2012
  • lavori in altezza ex Art. 111 D.Lgs. 81/08
  • addetti primo soccorso ex Decreto 388/2003
  • addetti antincendio (rischio basso, medio ed elevato) ex D.M. 10/03/1998
  • RLS ed aggiornamenti ex Art. 37 D.Lgs. 81/08
  • RSPP/ASPP (di nuova nomina o aggiornamento) ex Art. 32 D.Lgs. 81/08 ed accordo Stato-Regioni attualmente in vigore
  • Datore di Lavoro con funzione di RSPP ex Art. 34 D.Lgs. 81/08 ed accordo Stato-Regioni del 21/12/2011
  • atex (atmosfere esplosive) ex Art 294 bis D.Lgs. 81/08
  • addetti PES/PAV ex Norma CEI 11.27
  • agenti chimici/cancerogeni (antiblastici) ex Artt. 227 e 239 D.Lgs. 81/08
  • rischio biologico ex Art. 278 D.Lgs. 81/08
  • rischio stress lavoro correlato come da accordo Europeo 08/10/2004
  • rischio movimentazione ausiliata e non di pazienti/ospiti non autosufficienti (6 ore come previsto da metodo MAPO)
  • prevenzione rischio Legionella, come da Linee guida regionali specifiche
  • manipolazione merci pericolose come da Regolamento ADR - corsi su richiesta, anche monotematici, in materia di salute, sicurezza ed ambiente